Amanti del gioco più bello.

Il calcio, da quanto possiamo ricordare, aveva quasi un magico senso di prestigio.Ognuno di noi è cresciuto sognando di diventare un calciatore. Sognavamo di segnare il gol della vittoria nella finale dei Mondiali. Solo pochi lo fecero ... e divennero leggende.

Siamo cresciuti senza Internet, senza videogiochi (almeno per un po ') e per molti versi abbiamo vissuto una vita semplice. In tenera età, lo sport era probabilmente l'ultima cosa a cui pensavi. Poi un giorno tuo padre ha cambiato canale e tu stavi guardando la squadra che si sarebbe sentita per sempre come la tua famiglia allargata. Ogni singola squadra aveva IL numero 10, il giocatore che ci ha fatto innamorare del gioco.

Alla fine, tuo padre ti ha portato a iscriverti con la squadra locale. Se sei stato fortunato, tutta la tua famiglia è venuta a vedere le tue partite ed era totalmente dietro di te. Se sei stato ancora più fortunato, sei arrivato al livello pro e hai capito che non ti è stato dato nulla.

Ti ha insegnato che devi lavorare sodo e lottare per i tuoi sogni giorno dopo giorno. Come giocatore, sei veloceMi sono reso conto che non importa da dove vieni o il colore della tua pelle, ogni giocatore è uguale e gioca un ruolo importante in base alle abilità specifiche. Il loro valore dipendeva esclusivamente dal lavoro che mettevano nel gioco e nient'altro.

Da allora non abbiamo più smesso di giocare. Non importa quanti anni abbiamo. Fino al giorno in cui moriremo, quando annuseremo l'erba appena tagliata o sentiremo una famosa conduttrice televisiva dire Signore e signori ... Buonasera, torneremo alla nostra giovinezza. L'amore per il gioco è radicato nelle nostre menti e anime. Non sarà mai eguagliato. Niente sarà mai paragonabile alla sensazione che abbiamo quando dominiamo fisicamente e mentalmente il gioco. Assolutamente niente.g.

Molto presto, abbiamo sentito una profonda connessione e ammirazione con il giocatore che lo aveva. Era diverso. Ha potuto vedere il passaggio 3 minuti prima di tutti gli altri. Ha accarezzato la palla come nessun altro e ha fatto sembrare tutto facile. Edson Arantes do Nascimento, Pelé, può affermare di essere il più grande calciatore che il mondo abbia mai visto. Inutile discutere se sia o meno il più grande. Nella nostra mente, lo è, punto.. 

La Francia della metà degli anni '80 era sinonimo di stile, eleganza e gioco bellissimo. Centrocampo della Francia: Platini, Giresse, Tigana e Genghini, poi Fernandez come suo sostituto, probabilmente un quartetto mai eguagliato dai tempi di LE CARRE MAGIQUE. Questo centrocampo e la squadra francese soprannominata Il brasiliano d'Europa hanno incantato milioni di persone.s. 

Ci sono molti altri giocatori e giochi che ci hanno portato gioia e ricordi per tutta la vita. Non ci interessa una classifica di ognuno di loro. Cerchiamo i legami comuni che ci uniscono: il gioco, il trasloco, la poesia del maestro che dirige una squadra, lo stile che ci ha fatto innamorare tutti del bel gioco.

Quale era il tuo?

Sii un TENLEGEND.

lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati