I Galacticos

Nel 2000, Florentino Perez del Real Madrid ha iniziato l'era Galacticos quando ha creato una nuova politica in base alla quale il Real Madrid avrebbe acquistato un super giocatore (che significava il miglior giocatore del mondo) alla fine di ogni stagione.

Prima dell'arrivo di Perez, i Los Blancos stavano uscendo da una stagione deludente, finendo secondi al Barcellona in Liga e non riuscendo a mantenere il titolo di Champions League nel 1999.

Il nucleo esperto del Real Madrid, tra cui fernando hierro, fernando redondo e roberto carlos, ha lottato con questa nuova strategia. Originariamente, il progetto di Florentino Perez era noto come "Zidanes y Pavónes".

La strategia era quello di mescolare le firme superstar, come Zinedine Zidane, con i laureati dell'accademia giovanile del club, come Francisco Pavón. Molto rapidamente sembrava che i "Pavónes" fossero dimenticati.

Perez avrebbe presto avuto l'abitudine di portare un nome enorme ogni estate. Una delle sue promesse elettorali era che, se fosse stato eletto, avrebbe firmato Luís Figo da feroci rivali, Barcellona. Ha fatto bene alla sua promessa e ha seguito la mossa con gli acquisti di Ronaldo e David Beckham negli anni successivi, e ha speso 66 milioni di dollari per la stella della Juventus Zinedine Zidane.

Il maestro francese si è adattato meravigliosamente alla configurazione del diamante di Del Bosque, orchestrando il gioco dietro Raul e Morientes. Il suo connazionale, Makélélé, è stato portato a fare il "lavoro sporco" ed è rapidamente emerso come uno dei cacciatorpediniere di centrocampo d'élite del calcio. Figo e Santiago Solari corsero dilaganti sulle ali con i francesi che dominavano i lavori in mezzo al parco, formando un'unità di centrocampo creativa e versatile.

Per un breve periodo ogni anno, il mondo del calcio rivolgeva la sua attenzione al Real Madrid. Tuttavia, è diventato molto più di firme di routine. Erano eventi! I giocatori erano costosi, ma i tifosi si sono scatenati. Le vendite di merce e magliette sono andate oltre il tetto. Presto, però, 'Zidanes y Pavónes' ha fatto posto a un altro neologismo: il 'Galacticos'.

La prima presidenza di Perez durò fino al 2007 e in quel periodo un certo numero di giocatori arrivò al Santiago Bernabeu con grande fanfara. Alcuni divennero leggende, la definizione stessa di Galacticos. Altri svanì rapidamente sullo sfondo della storia del club.

The results.

Inizialmente, la politica ha dato i suoi frutti con 2 titoli di campionato e 1 titolo di Champions League (Zidane e Figo erano in quella squadra). Zidane stava scatenando il suo talento nel mondo del calcio, segnando gol impossibili. Ronaldo ha vinto il premio giocatore dell'anno.

Vicente Del Bosque (allenatore del Real Madrid all'epoca) è stato in grado di controllare l'ego nello spogliatoio... per un certo periodo di tempo. Avevano bisogno di sviluppare anche l'isolamento del gioco tattico, e alla fine ha dovuto abbandonare alcuni dei grandi giocatori.

Un punto molto fondamentale è stato l'arrivo di Beckham e la partenza di Makélélé al Chelsea. Il Real aggiunse un'altra super star, ma presto iniziò una serie di anni meno trofei per il Real Madrid e anni pieni di titoli per il Chelsea. Il Real Madrid ha venduto il miglior giocatore difensivo del mondo solo perché voleva un contratto migliore.

Zidane ha poi detto che "... Beckham è la placcatura d'oro su un'auto, ma a cosa è buona un'auto se viene venduta il suo motore", riferendosi alla partenza di Makélélé. Makélélé una volta disse: "Quando non sapevamo cosa fare con la palla, l'abbiamo appena dato a Zidane, avrebbe sempre allevato qualcosa". Erano più forti insieme.

In un'intervista all'ESPN, Raúl González ha ricordato che il Real Madrid soprannominato "los Galacticos" dopo gli arrivi di Ronaldo Nazario e David Beckham, non è riuscito a vincere una sola Coppa dei Campioni. "Non ricordo esattamente quando la gente ha iniziato a chiamarci 'Galacticos', ma penso che sia stato dopo aver firmato Ronaldo e Beckham, o ad un certo punto tra i loro arrivi... Non abbiamo vinto un solo titolo di Champions League. La gente ricorda quell'epoca perché Florentino Pérez ha lavorato sodo per elevare il profilo internazionale del club", ha detto Raúl.

"Quello che voglio dire è che sì, è stato un ottimo momento per essere al club. Professionalmente è stato fantastico giocare al fianco di giocatori così grandi, ma la verità è che non abbiamo vinto tanto quanto la gente pensa. David Beckham vinse il campionato solo una volta, e fu dopo che Fabio Capello gli disse che non avrebbe mai più giocato. L'ha fatto però, e abbiamo continuato a vincere il campionato in modo abbastanza eroico. Tuttavia, era nel 2007.

La Politica del Galactico mise il club in una posizione stabile, e sebbene il Barcellona dominasse la scena calcistica per i successivi o più anni, non fu a causa dell'incapacità del Madrid. Ciò è dovuto alla brillantezza del Barcellona e ai giocatori cresciuti in casa. Florentino Perez ha imparato dai suoi errori e dai punti di forza dei nostri rivali. Durante il suo secondo mandato, fece in modo che il Real Madrid diventasse uno dei club di maggior successo finanziariamente, e come squadra. Madrid non è più solo negoziabile, ma forte anche in senso sportivo.

La linea di fondo è che la prima era del Galactico, sebbene ampiamente considerata un fallimento, non fu un fallimento. Ha reso gli amanti del bellissimo gioco in tutto il mondo. Il club guadagnò finanziariamente e divenne stabile, mentre Flo Perez imparò alcune preziose lezioni. Ciò ha spianato la strada a futuri successi finanziari e sportivi per il club, e nel rendere ancora una volta il Real Madrid il miglior club del mondo.

Sii un TENLEGEND™.

lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati