IIl calciatore gentiluomo gioca per vincere e rispetta sempre le regole e i suoi avversari. Porta lo stesso rispetto a chiunque incontri, sia dentro che fuori dal campo.

IIl gioco è sempre stato una parte essenziale della sua vita, e pertanto, anche se non fosse più in grado di giocare, rimarrà per sempre un tifoso.
Apprezza le belle cose e desidera un prodotto pregiato e autentico che terrà con sé tutta la vita. Anela l'avventura che si conquista viaggiando e abbracciando la diversità che compone il nostro mondo.
Nella vita, cerca di fare la cosa giusta, come in campo cerca il passaggio perfetto, pensando sempre agli altri. È sia un giocatore che un tifoso di questo bellissimo gioco, così come un uomo che coltiva i valori del vero gentiluomo. Il numero dieci è il maestro, che orchestra e dirige il ritmo del gioco. Esprime sé stesso con il proprio stile, sia dentro che fuori dal campo.

Conosce l'importanza dell'apparenza per raggiungere il successo, sia nella vita lavorativa che privata. Può permettersi di esprimere sé stesso con stile ed è la stella del palcoscenico.